CONCORSI, ASSUNZIONI E MOBILITÀ DOPO LA L. 56/2019
(LEGGE CONCRETEZZA)

CONTENUTI CORSO

CODICE MEPA (per i non abbonati a FLAT e SUPERFLAT): PA360.2

DOCENTE: dott. Ulderico Izzo, Dirigente Amministrativo S.S.N. - Revisore Legale negli enti locali e in società partecipate pubbliche - Collaboratore de Il Sole 24 Ore - Formatore PA360

DESTINATARI: Segretari, Dirigenti Amministrativi, Responsabili Risorse Umane, Uffici reclutamento e procedure concorsuali, Amministratori, Collegi Sindacali e Revisori di società a partecipazione pubblica.

OBIETTIVI: Il corso, partendo dalla programmazione dei fabbisogni di personale, intende illustrare le nuove scelte legislative finalizzate alle nuove assunzioni nella P.A. con il definitivo superamento del blocco del turn over.
Si procederà altresì ad una dettagliata analisi delle novità in materia di gestione delle procedure concorsuali, delle assunzioni e di mobilità obbligatorie e facoltativa, al fine di fornire gli strumenti operativi e metodologici per affrontare il nuovo sistema di revisione dei profili professionali, funzionale alle nuove forme di reclutamento.

PROGRAMMA:

Le assunzioni nella Pubblica Amministrazione. La regola del concorso secondo la giurisprudenza costituzionale:

  • Il concorso quale regola costituzionale dell’imparzialità e il buon andamento della P.A.
  • La regola e le eccezioni: il punto di vista del giudice costituzionale.
  • le deroghe alla regola del concorso (Direttiva n. 1/2019: “Chiarimenti e linee guida in materia di collocamento obbligatorio delle categorie protette).

Il quadro normativo di riferimento

  • Il decreto legislativo n.165/2001;
  • Il decreto legislativo n.75/2017;
  • La legge di bilancio 2019, legge n.145/2018;
  • La Direttiva n.3/2018.

La programmazione del personale:

  • dalla pianta organica ai piani triennali di fabbisogno del personale;
  • la circolare Madia dell’8/5/2018;
  • la riconversione del personale.

La scelta della procedura di reclutamento:

  • concorso pubblico per esami;
  • concorso pubblico per titoli;
  • concorso pubblico per titoli ed esami;
  • corso-concorso;
  • selezione mediante lo svolgimento di prove volte all'accertamento della professionalità richiesta.

L’organizzazione della procedura:

  • Commissione di concorso;
  • incompatibilità, inconferibilità e anticorruzione;
  • determinazione dei requisiti generali e dei requisiti specifici per la partecipazione alla procedura concorsuale;
  • i titoli di studio;
  • laurea breve, diploma di laurea, laurea specialistica;
  • dottorato di ricerca e master di primo e secondo livello;
  • la fase della preselezione.

Strumenti obbligatori e/o facoltativi alla procedura concorsuale:

  • La mobilità propedeutica;
  • Il bando di mobilità: pubblicazione;
  • Lo scorrimento delle graduatorie ancora in vigore: la giurisprudenza amministrativa a partire dalla A.P. n.14/2011;
  • La stabilizzazione del personale comandato.

Le possibilità riservate al personale interno dal decreto legislativo 75/2017:

  • le progressioni verticali riservate al personale interno per il triennio 2018/2020.

Mobilità:

  • mobilità facoltativa e obbligatoria; Mobilità propedeutica allo svolgimento del concorso; rapporto tra mobilità e scorrimento di graduatoria; lo scorrimento delle graduatorie secondo la legge di bilancio 2019.

Lo scenario delle assunzioni dopo la legge di bilancio 2019:

  • i concorsi unici;
  • il superamento delle graduatorie ancora vigenti;
  • le assunzioni con procedure semplificate.

La legge 19/06/2019, n. 56 (Legge “Concretezza”):

  • il superamento, parziale, del blocco del turn over;
  • i profili professionali da reclutare con la nuova programmazione del personale;
  • il portale del reclutamento;
  • la composizione delle commissioni esaminatrici;
  • l’albo unico dei commissari d’esame;
  • i compensi e il principio di omnicomprensività;
  • la mobilità tra settore pubblico e settore privato;
  • i decreti attuativi.
DOMANDE FREQUENTI

1. Prima di bandire un concorso occorre l’obbligo della procedura di mobilità?
2. La legge di bilancio 2019 consente lo scorrimento delle graduatorie vigenti?
3. La legge concretezza permette di superare lo sblocco del turn over?
4. La programmazione del personale inizia con la redazione del programma triennale dei fabbisogni?
5. In caso di incarico ex articolo 110 TUEL, occorre sempre una procedura selettiva o si può procedere esclusivamente intuite personae?
6. È possibile procedere al concorso senza passare per la mobilità?
7. I commissari di esame sono scelti da un albo tenuto dalla Funzione Pubblica?
8. Sono consentite le progressioni verticali interne esclusivamente per il triennio 2018/2020?
9. La scelta della tipologia di concorso è una scelta discrezionale?
10. La legge concretezza richiede la necessità di decreti attuati?

SUPPORTO SPECIALISTICO
  1. Supporto agli uffici per la valutazione degli spazi assunzionali;
  2. Supporto agli uffici per la redazione del piano triennale del fabbisogno del personale;
  3. Supporto agli uffici per la costituzione del fondo delle risorse decentrate;
  4. Supporto agli uffici per la redazione dei bandi di concorso, di mobilità e di altra procedura selettiva paraconcorsuale (ad esempio bando ex art. 110 TUEL);
  5. Supporto alla redazione di regolamenti in materia di personale e circolari esplicative;
  6. Redazione di pareri in materia di politiche del personale;
  7. Supporto agli uffici per le procedure di incarichi e consulenze esterne;
  8. Supporto agli uffici in materia di trasparenza ex D.Lgs. 33/13 e s.m.i.;
  9. Supporto alla redazione degli atti e provvedimenti amministrativi;

PA360 srl
Viale della Libertà 197/A - 73100 Lecce
C.F. e P.I. 05034240753
  • 0832.409463
  • 0832.1836950
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abilita il javascript per inviare questo modulo